Sistemi di marcatura, codifica ed etichettatura industriale

Etichettatura Ambientale: pubblicate le linee guida

Quando si parla di etichettatura ambientale dei prodotti si fa riferimento all’apposizione sul packaging o sull’imballaggio di un prodotto delle corrette regole per lo smaltimento dello stesso. Questa tipologia di etichettatura nasce da un bisogno molto semplice da parte del consumatore, ovvero conoscere con precisione le modalità dello smaltimento dei packaging dei prodotti che, fino a non molto tempo fa, erano poco chiare e spesso nemmeno indicate. 

L’etichettatura è entrata in vigore all’inizio del 2022, sebbene in realtà fosse già stata approvata il 26 settembre 2020 e sospesa temporaneamente con il Decreto Milleproroghe fino al 31 dicembre 2021. Oltre a fornire preziose informazioni sulle modalità di smaltimento, l’etichettatura ha inoltre il compito di indicare le modalità per la raccolta, il riutilizzo e il riciclaggio degli imballaggi dei prodotti. Tra le informazioni essenziali che l’etichetta deve riportare è possibile citare il tipo di imballaggio, che può essere ad esempio una lattina così come un flacone, la codifica alfanumerica del materiale, se PAP oppure PET, e per finire il tipo di raccolta dell’imballaggio, se differenziata oppure indifferenziata.  

 

CONAI: linee guida per l’etichettatura ambientale  

Il fascicolo delle Linee Guida tecniche per l’etichettatura ambientale degli imballaggi, pubblicate nel Decreto Ministeriale n. 360 del 28 settembre 2022, riporta le indicazioni approvate dal CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) che entreranno in vigore a partire dal 1° gennaio 2023. Più nello specifico ciò che la norma impone è l’apposizione di un’etichetta sull’imballaggio del prodotto che riporti tre informazioni essenziali: la tipologia di imballaggio, la natura del materiale, le informazioni sulla codifica e il tipo di raccolta.  

Con tipologia di imballaggio si intende in particolare la forma dello stesso, che può presentarsi sotto forma di flacone, lattina, vaschetta, bottiglia, ecc. La natura del materiale fa invece riferimento al materiale con cui è realizzato l’imballaggio, se in plastica, in carta, in alluminio o in vetro. L’ultima informazione è infine quella relativa al tipo di raccolta, se differenziata o indifferenziata, e si tratta del dato più importante per guidare il comportamento del consumatore, il quale deve anche attenersi alle linee guida sulla raccolta differenziata dei rifiuti del proprio comune di residenza. 

Bisogna inoltre sottolineare che l’etichettatura deve concentrarsi sull’imballaggio nel suo complesso, fornendo quindi indicazioni anche su tutte le parti separabili dell’imballaggio per garantire un corretto smaltimento e riciclaggio da parte del consumatore. 

 

Etichettatura Imballaggi chiara e leggibile: tutti gli strumenti  

Da quanto riportato sopra risulta chiaro come l’etichettatura ambientale sia uno strumento di fondamentale importanza per il giusto smaltimento del packaging dei prodotti. Per far sì che le informazioni riportate in etichetta siano facilmente leggibili e consultabili dal consumatore è dunque importante che la stampa sia di alta qualità. Per questo sempre più aziende hanno deciso di dotarsi di sistemi di etichettatura innovativi e all’avanguardia, in grado di garantire risultati ottimali di stampa in breve tempo e su grandi volumi produttivi. 

Tra le etichettatrici più richieste figura l’etichettatrice Diagraph PA6000E che stampa e applica etichette sugli imballaggi senza ricorrere all’uso dell’aria compressa. Il dispositivo può essere controllato facilmente grazie ad un intuitivo display touchscreen a colori ed è dotato di un sistema elettrico connesso ad un pad TAMP che permette di risparmiare fino al 50% sui costi dell’energia. 

L’apposizione dell’etichetta stampata da parte del dispositivo avviene su prodotti primari, imballaggi e pannelli con substrati di pallet a lato, in alto o in basso e ad angolo. La presenza di sensori permette infine al dispositivo di individuare con grande prontezza eventuali irregolarità nel funzionamento, errori nel ciclo di stampa e nello stato della stampante correggendo gli errori in tempo reale. 

Add a Comment

Your email address will not be published.

X

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Contatto