Sistemi di marcatura, codifica ed etichettatura industriale

Stampa a Caldo vs. Stampa a Trasferimento Termico 

Stampa a Caldo vs. Stampa a Trasferimento Termico 

Negli ultimi anni si sente spesso dire che la stampa a caldo è una tecnologia di stampa in via di estinzione nel settore dell’etichettatura. Molti fornitori di dispositivi di etichettatura mettono in secondo piano i vantaggi delle stampanti a trasferimento termico (TTO) rispetto alle capacità delle stampanti a caldo. 

Noi riteniamo che entrambe le tecnologie abbiano una loro ragion d’essere, poiché si distinguono per capacità molto diverse. Vediamole nel dettaglio.  

I vantaggi delle Stampanti a Caldo 

Le stampanti a caldo garantiscono una qualità di stampa costante a velocità molto elevate (fino a 800 stampe al minuto). Sono composte principalmente da componenti meccaniche, semplificando così le operazioni di assistenza e manutenzione. 

Una stampante a caldo è praticamente indistruttibile e può essere riparata in modo economicamente conveniente nella quasi totalità dei casi. 

Poiché l’immagine di stampa nelle macchine a caldo è composta da incisioni in acciaio in superficie, trovano applicazione ideale in situazioni in cui l’immagine di stampa è abbastanza costante e deve essere modificata solo occasionalmente (ad esempio una volta al giorno). 

La stampa su una vasta gamma di materiali diversi è possibile senza problemi. Inoltre, è ottimale quando l’applicazione avviene in modo ciclico e il sistema stampa su un foglio, un’etichetta o un prodotto piatto analogo. 

I vantaggi delle Stampanti a Trasferimento Termico 

Quando si tratta di stampare codici a barre, grafiche e una varietà di dati variabili su pellicole ed etichette, è difficile competere con la versatilità delle stampanti a trasferimento termico. 

Le nostre Stampanti a Trasferimento Termico sono dotate di connessione di rete e possono quindi essere collegate a tutti i tipi comuni di software, consentendo l’elaborazione affidabile e in tempo reale di immagini di stampa complesse. 

Con il software di progettazione appropriato, è possibile creare comodamente le immagini di stampa direttamente dal computer, grazie alle guide che seguono passo dopo passo la creazione delle grafiche. 

Poiché le stampanti a trasferimento termico possono essere utilizzate in applicazioni continue e intermittenti, offrono anche molte opzioni per l’integrazione meccanica. 

Le nostre stampanti a trasferimento termico variano notevolmente nelle dimensioni delle immagini stampate, coprendo aree di stampa da pochi millimetri quadrati fino a svariati centimetri. Inoltre, sono molto versatili in quanto idonee alla stampa di codici a barre, grafiche, prezzi, numeri di lotto e testi fissi o variabili.  

E dunque quale tecnologia di Marcatura scegliere? 

Al momento della scelta, bisogna sempre ricordare di tenere in considerazione le proprie specifiche esigenze industriali.  

Le macchine per la stampa a caldo sono particolarmente adatte per velocità di stampa elevate e immagini di stampa fisse. Sono convenienti nell’acquisto, poco costose da mantenere e molto robuste. 

Le stampanti a trasferimento termico offrono invece una varietà di soluzioni quando è necessario stampare dati variabili o è richiesta la connessione a un software. Consentono infatti di stampare immagini sia molto piccole che molto grandi su pellicole ed etichette. 

In ogni caso il nostro consiglio è sempre di contattare un esperto di Marcatura Industriale, per assicurarsi una soluzione adeguata al proprio settore industriale.  

Add a Comment

Your email address will not be published.

X

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Contatto